DONNE E RELIGIONE - IMPORTANTE VIDEO

Vai ai contenuti

DONNE E RELIGIONE - IMPORTANTE VIDEO

NARDO' FOTO ARTE STORIA
DINO MARTANO    -   Le Tarantate e i riti degli anni ‘70
                 Nardò, 12 Maggio 2021

Breve introduzione per scrivere di cultura popolare, tradizione e magia. E in particolare tra magia e religione. La magia è quell'insieme di pratiche e di credenze cui si ricorreva, e forse si continua a ricorrere tuttora, come momento di difesa da disagio esistenziale sia fisico, che psichico. Per buona fortuna nella nostra società, anche in quella di qualche decennio fa, la nostra cultura non era dominata dalle ideologie di taluni medici.
Pur tuttavia intorno al mondo della Medicina, per molto tempo, si agitavano due grandi temi che molti cercavano di evitare…  
Inesorabilmente, poi, questi temi si sarebbero scontrati. I due grandi temi: da una parte ‘la fascinazione’, ‘il malocchio’, ‘la legatura’, ‘la possessione’, e dall’altra le ‘regole religiose’ cui ci si rivolge per la guarigione da questi antichi mali.
Intorno a questi due temi, il malato, la vittima, colui che è vittima di ‘lù nfascinu’ o di malocchio o legatura, si sviluppa l’argomento ‘malattia’.
Il malato, intorno a questo tema, sviluppa il proprio disagio e, con tutte le accezioni possibili, proprio in questo momento si organizza intorno a lui il sistema delle difese in uso a quei tempi.
Dobbiamo ritornare con la mente a rivivere queste vicende rivolgendoci alle epoche in cui esse avvenivano. Oggi non si assiste più a manifestazioni del genere.
La Chiesa disapprovava con fermezza quelle manifestazioni innaturali, ma accoglieva quei rituali tenendo conto delle necessità e dei bisogni che la stessa base popolare chiedeva. Ma quali erano questi bisogni?
I conti vanno fatti, in quel momento, con una sola realtà. La realtà che condizionava la vita della quasi totalità di queste vittime….la miseria.
Dagli inizi degli anni settanta, superate le crisi e guardando al futuro con una maturità ed una voglia di riscatto sempre più trainanti, questi avvenimenti vanno sempre più scemando fino alla inesistenza nei nostri giorni.
Queste poche considerazioni per introdurvi a questa breve clip con intervista ad un illustre personaggio neritino di quegli anni, nostro concittadino e medico: il Dr. Ottorino Vaglio, allora giovanissimo e popolarissimo, che aveva affrontato questo problema. Ho trovato questa clip in rete prodotta dalla Rai per il Programma televisivo “Donne ed Identità”, credo girata intorno agli anni 1976 o 1977.



            puntoincontro.aps@gmail.com                       C.F. 93150460751
L’Associazione Punto di Incontro Aps , senza scopi di lucro, si è costituita il 24 Settembre 2019, ottenendo il riconoscimento ufficiale da parte della Regione Puglia, con la relativa iscrizione al Registro Regionale delle Associazioni di Promozione Sociale - RUNTS -   al numero 430/LE avvenuta in data 01 Dicembre 2020.
73048 - Nardò - Via Seminario, 3





Torna ai contenuti